IL BOSCO, UN LUOGO TERAPEUTICO IL BOSCO, UN LUOGO TERAPEUTICO

IL BOSCO E ISUOI BENEFICI

L’attività fisica nel bosco attiva il sistema nervoso parasimpatico, ovvero una parte del sistema nervoso che regola il battito cardiaco, la respirazione e la digestione. Inoltre stimola il metabolismo e favorisce la rigenerazione del corpo.

Riduce i livelli di cortisolo (l’ormone dello stress). Diverse ricerche hanno confermato che passeggiando nel bosco si producono endorfine e serotonina (ormone della felicità). 

Scopri di più:

Camminare nel bosco, dove regna la pace, aumenta il livello di attenzione. Insegna ad osservare invece di perdersi nei pensieri ed aiuta ad essere più presenti, offre la possibilità di rallentare e sentirsi parte del tutto. Avere la possibilità di concentrarsi sul momento è un lusso raro e incredibilmente piacevole.

Leggi di più:

L’Organizzazione Mondiale della Sanità conferma che vivere più vicino alla natura, migliora la salute e mitiga gli effetti dell’inquinamento. Secondo l’Istituto per la Politica Ambientale Europea, la natura riduce i livelli di stress e può avere effetti positivi sul benessere fisico e mentale, come ad esempio nella capacità di concentrazione e nell’umore.

Scopri di più:

Camminare nel bosco, dove regna la pace, aumenta il livello di attenzione. Insegna ad osservare invece di perdersi nei pensieri ed aiuta ad essere più presenti, offre la possibilità di rallentare e sentirsi parte del tutto. Avere la possibilità di concentrarsi sul momento è un lusso raro e incredibilmente piacevole.

Leggi di più:

L’Organizzazione Mondiale della Sanità conferma che vivere più vicino alla natura, migliora la salute e mitiga gli effetti dell’inquinamento. Secondo l’Istituto per la Politica Ambientale Europea, la natura riduce i livelli di stress e può avere effetti positivi sul benessere fisico e mentale, come ad esempio nella capacità di concentrazione e nell’umore.

Scopri di più:

Il Forest bathing è una pratica terapeutica nata in Giappone nei primi anni ’80: singolarmente o a gruppi si va trascorrere un po’ di tempo in foreste, boschi, luoghi naturali, traendone immenso beneficio per l’organismo. Non si tratta di abbracciare solo gli alberi ma una “doccia verde” può aiutare anche dal punto di vista psicologico.

Vedi di più:

Camminare nel bosco rigenera corpo e mente, non solo porta benefici al nostro stato di forma ma aiuta a migliorare i nostri sensi e la nostra capacità cognitiva. Poter cogliere non solo con lo sguardo, ma anche con l’odorato e il tatto tutto ciò che ci circonda. Sensazioni uniche che spesso pensiamo di avere perso o dimenticato. Recentemente è uscito un libro, fatto in collaborazione tra il CAI (Club Alpino Italiano) e il CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche), che raccoglie le ricerche e conoscenze scientifiche sul tema della terapia forestale.

Scopri di più:

Respirare nel bosco è già di per sé un’attività curativa, il segreto sta nei terpeni: molecole chimiche che le piante producono per comunicare tra loro per difendersi dagli attacchi dei parassiti o inviare messaggi odorosi. Vengono prodotti dalle foglie, dagli aghi, dalle cortecce, dalle erbe e da tutto il sottobosco ed hanno diversi effetti benefici.

Leggi di più:

Nel bosco, respiriamo i fitoncidi, ovvero degli oli essenziali presenti nel legno e rilasciati dagli alberi sotto forma di sostanze volatili. In questo modo respiriamo quello che in gergo viene chiamato aerosol naturale che produce salute e benessere. 

Scopri di più:

Respirare nel bosco è già di per sé un’attività curativa, il segreto sta nei terpeni: molecole chimiche che le piante producono per comunicare tra loro per difendersi dagli attacchi dei parassiti o inviare messaggi odorosi. Vengono prodotti dalle foglie, dagli aghi, dalle cortecce, dalle erbe e da tutto il sottobosco ed hanno diversi effetti benefici.

Leggi di più:

Nel bosco, respiriamo i fitoncidi, ovvero degli oli essenziali presenti nel legno e rilasciati dagli alberi sotto forma di sostanze volatili. In questo modo respiriamo quello che in gergo viene chiamato aerosol naturale che produce salute e benessere. 

Scopri di più:

La vicinanza ad aree verdi ha evidenziato una diminuzione del tasso di mortalità per malattie renali del 41%, un 34% nel caso di malattie respiratorie e il 13% nei casi di cancro.

Vedi di più:

Una ricerca condotta presso l’università di Chicago ha messo a confronto due gruppi che vivono vicini o lontani da un bosco. Gli abitanti dell’area boschiva, a distanza di tempo, mostravano le stesse condizioni di salute di persone in media più giovani di 7 anni.

Scopri di più:

Trascorrendo del tempo nel bosco, l’orologio biologico non potrà che beneficiarne. Il nostro organismo, anche se ce ne siamo dimenticati, è abituato a regolarsi seguendo i ritmi della natura quindi, un ambiente naturale aiuta a regolare le funzioni ormonali e a regolare il nostro orologio interiore che detta i tempi della veglia e del sonno. 

Leggi di più:

Aumenta la produzione di cellule linfocite (“natural killer”) in grado di combattere le infiammazioni più semplici e le malattie oncologiche.

Scopri di più:

Gli studi scientifici hanno dimostrato che quando si trascorre qualche ora in un ambiente più verde si registra un sensibile miglioramento di alcuni parametri fisiologici: il cortisolo salivario, ovvero l’ormone dello stress, si abbassa così come la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna, il livello di  zucchero nel sangue e si hanno anche riscontri benefici contro la depressione e l’aumento della concentrazione e della creatività.

Visita i link:

Trascorrendo del tempo nel bosco, l’orologio biologico non potrà che beneficiarne. Il nostro organismo, anche se ce ne siamo dimenticati, è abituato a regolarsi seguendo i ritmi della natura quindi, un ambiente naturale aiuta a regolare le funzioni ormonali e a regolare il nostro orologio interiore che detta i tempi della veglia e del sonno. 

Leggi di più:

Aumenta la produzione di cellule linfocite (“natural killer”) in grado di combattere le infiammazioni più semplici e le malattie oncologiche.

Scopri di più:

Gli studi scientifici hanno dimostrato che quando si trascorre qualche ora in un ambiente più verde si registra un sensibile miglioramento di alcuni parametri fisiologici: il cortisolo salivario, ovvero l’ormone dello stress, si abbassa così come la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna, il livello di  zucchero nel sangue e si hanno anche riscontri benefici contro la depressione e l’aumento della concentrazione e della creatività.

Visita i link: